Il Vento ed il Porto

Non appena giunse l’occasione corremmo l’uno incontro all’altra e fu una cosa naturalissima, che ci volevamo ancora un bene immenso e questo non si poteva negare. Decidemmo sin da subito di prendere la strada che portava al mare, che al mare non ci puoi portare chiunque. Una volta arrivati ci fermammo a pochi passi dall’acqua, seduti, spalla a spalla, come vecchi marinai che si raccontano storie di mare in burrasca, di memorabili imprese, venti avversi e mostri marini. Il cielo era di un azzurro brillante e la brezza leggera ci scombinava i capelli, facendoci sembrare ancora più strani di quanto non lo fossimo già. Parlammo a lungo, ma senza sprecare nessuna parola, non avevamo bisogno di riempire i silenzi con chiacchiere vuote. Ci scambiammo parecchi consigli, come mai avevamo fatto in vita nostra: avevamo entrambi navigato per molti mari, andando per rotte inesplorate e avevamo raccolto esperienze da condividerci. E restammo lì seduti lungo tempo,e il sole, lentamente, andava tramontando.

Tornammo indietro, e ci stringemmo forte augurandoci buon viaggio, le nostre navi stavano nuovamente per salpare.

Quella notte rimasi a lungo sveglia sottocoperta, fin quando non mi resi conto che per pensare era meglio guardare le stelle. Guardando il cielo pensai a lungo alle stranezze della vita,  a quanto fosse strano il modo in cui le persone riuscissero a trovare sempre il posto perfetto nella vita delle altre. La cosa migliore che avevamo fatto io e lui, ad esempio, era stata lasciarci andare, che insieme eravamo un vero disastro. Eravamo molto meglio, l’uno per l’altra, come porto amico e vento consigliere piuttosto che come onde appassionate e scogliere taglienti.

E così le nostre navi salparono, quella notte, alla ricerca di nuove avventure, di qualche sirena e di nuovi mostri marini, ma eravamo entrambi sicuri che ci saremo ritrovati, un giorno o l’altro, su qualche spiaggia assolata, con il mare tranquillo, io vento e lui porto.

30222217_2039314279543327_6463329594212403433_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...