A letter

Caro Darren,

E’ passato circa un mese ormai e probabilmente c’è qualcosa che non ho considerato, qualche pensiero non detto tra me  e me, che continua a farmi rimuginare su di te quando meno me l’aspetto.

Pensavo che tutto si sarebbe risolto senza problemi:”Occhio non vede, cuore non duole” era quello che mi continuavo a ripetere. Mi sono accorta presto che forse non è del tutto vero. Sono tre le cose che mi hanno fatta soffrire: la prima è il senso di abbandono, lo sentivo forte nel petto, come se ci fosse qualcuno seduto sopra di me, bello piantato sulla mia cassa toracica, che stava a guardarmi dall’alto con un ghigno beffardo. La seconda è il ricordo del nostro ultimo giorno insieme, del bacio che mi hai dato prima che ripartissi, di quell’arrivederci, che in realtà si è rivelato un addio. La terza sono i tuoi occhi che rivedo brillare nei miei, ridenti, stazione dopo stazione. E queste tre cose, la prima e le ultime due, risultano un po’ antitetiche, non credi anche tu?

Sei stato, Darren, un mio pensiero felice. Con te ho imparato a correre veloce e forte, ho capito cosa vuol dire mettercela tutta e cosa si prova a  fottersene dei giudizi altrui. Una delle prime cose che mi hai detto quando ci siamo conosciuti è stata proprio questa:” Tranquilla Jane, ti farò un corso accelerato di strafottenza, che tu prendi troppo a cuore le cose. Ti insegnerò ad essere un po’ come me”. Io non ti avevo preso troppo sul serio, non pensavo si potesse arrivare ad essere così tanto menefreghisti.

Sei stato veramente imperdonabile. Hai deciso di sparire.

Oggi ho guardato un film che mi ha portato alla mente molti ricordi che pensavo di aver cancellato. Ti ricordi di quella notte in spiaggia, quando hai preso il mio viso tra le tue mani e mi hai detto:”Tu mi spaventi Jane, quello che mi stai facendo provare, mi spaventa terribilmente”?

La sensazione che ho provato quando hai pronunciato quelle parole non posso nemmeno riuscire a spiegartela, come non posso capacitarmi di quanta delusione mi hai fatto provare in seguito.

In ogni caso ho scritto questa lettera per dirti grazie, alla fine qualcosa sei riuscito ad insegnarmela e te ne sono grata.

Ciao, Jane.

mani e capelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...